Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.

E' nel momento in cui dubiti di volare che perdi per sempre la facoltà di farlo (J. Morrison)

26 Febbraio 2018 - Neve
Il nostro campo
Vista a 360 Gradi del nostro campo
Big Gum 2018
Partecipanti 5 Maggio 2018
Grattachecca Finale 2017
Vincitori Edizione 2017
Old TIme
Piloti della categoria Old Time
Il BarattoLo
Motore ad Aria Compressa
Barattolo 2017
Il BarattoLo 2018
Il Barattolo 2018
Big Gum
F3K - Hunter

Sabato sveglia alle 6.00, niente colazione la faccio più tardi.
Scendo in garage, la macchina l’ho caricata ieri sera, pochi secondi e sono già fuori.


C’è ancora la nebbia, poca, ma d’ altronde dobbiamo far sentire a casa chi arriva dal profondo nord …
In un attimo sono in autostrada, lo stomaco brontola, e poco dopo sono al campo.
La nebbia si è un pò alzata, i nordici non si sentiranno a casa … pazienza.

In poco scarico la macchina e preparo il tavolo per il nostro esimio Contest Director, Nicola; sistemo i succhi e la crostata per la colazione e, perché no, mi rubo una fetta.
Monto il modello. Ho arretrato ancora il CG, vola decisamente meglio.
Andrea aveva ragione ma non ho avuto modo di verificare il differenziale alare, sicuramente sarà da rivedere … speriamo bene.
Lancio piano, va dritto. Rilancio e provo un po', il modello va. Scendo e metto in carica la batteria.
Sono le 8.30, ancora non è arrivato nessuno … e se avessi sbagliato giorno? Impossibile, ma forse ne sarei capace. Dove sono finiti tutti? Poi dal fondo della strada arriva una macchina: è Nicola!! Non ho sbagliato il giorno, meno male.

Come se si fossero messi d’accordo piano piano arrivano tutti.
Andrea (con un bel cerotto sul dito, riesce anche a perdersi una vite; per fortuna con Nicola siamo riusciti a ritrovarla), i “bolognesi” (anche se di Bologna sono solo in 2), Roberto, Andrea (java), Andrea Filippini (il toscanaccio) e Andrey al suo esordio a Roma. Arriva anche Gianmarco con il pranzo preparato da Valeria; scende e scarica due crostate Home-Made sempre preparate da Valeria.
Inutile dire S-P-E-T-T-A-C-O-L-A-R-I.
A seguire Michele, in arte Giorgy, con Fede (sono contento, è riuscito a venire).
Per ultimo arriva Stefano (Maria Rosa), d’altronde dall’Infernetto è una via crucis per arrivare al campo del Pallini.

Eros si ricava uno spazietto per far volare i suoi modelli a volo libero alimentati da un condensatore.
Roby, invece, monta tutto il necessario per gestire la gara: centralina, megafono, microfono e tablet; poi si dedica ai suoi modelli, come sempre un grande …

Alle 10.00, in ritardo mostruoso (ma d’altronde la Grattachecca è anche questo), Nicola illustra le no-fly-zone ed identifica il campo di gara: “non si vola li”, “non si passa bassi di là”, “non si fa…”.
Alla fine, dopo un breve silenzio, dico: “nn’amose a divertì ...”, e cosi iniziamo la prima task.
Alla fine la nebbia è andata via; certo, la mattina è stata un po' incerta, qualche nuvola ed un po’ di vento, ma poi si è sistemata e ci ha permesso di proseguire in maniche corte.

Giava continua a lanciare sempre più alto; Andry è migliorato tantissimo e credo che a breve inizierà ad affacciarsi a qualche posizione da podio.
Andrea Cassinis, nonostante il dito incerottato, è riuscito a strappare un mille e qualche buon risultato.
Andrea Filippini, Michele e Federico sono sempre più preparati.
Che dire, c’è chi si perde le viti e chi si dimentica di montarle, comunque nessun danno grave e quindi va bene cosi.

Gianmarco: una macchina da guerra costante.
Voli perfetti a conferma della sua preparazione atletica e tecnica.
Roby è piccoletto ma lancia alto.
Sta lì con il fiato sul collo e non appena sbagli (non so come fa, lui lo sente) subito ti “purga”.
A dire il vero ogni volta mi sembra di sentire la sua voce che ti dice “… cosi la prossima volta ce pensi due volte a fa stà c……a!” (è bolognese ma io me lo immagino che parla romano).

Stefano oggi ha una marcia in più: è molto più preciso e molto più concentrato del solito.
Magari oggi fa il miracolo ...
All’ora di pranzo abbiamo già concluso 6 task, poi Gianmarco tira fuori le Lasagne di Valeria e ci ricordiamo che, oltre alla passione per l’F3K, abbiamo una seconda passione ...

Dopo pranzo leggiamo la classifica e premiamo tutti i piloti. La classifica finale è:

  1. Gianmarco Occhibove Pti. 5000
  2. Andrea Giavarini Pti. 5000
  3. Stefano Flego Pti. 4946
  4. Andrey Pelyukh Pti. 4658
  5. Michele Mancini Pti. 4516
  6. Roberto Ciura Pti. 4488
  7. Andrea Filippini Pti. 4329
  8. Federico Pettinari Pti. 4244
  9. Andrea Cassinis Pti. 4009
  10. Emiliano Moretti Pti. 3781

Da notare il parimerito fra Gianmarco ed Andrea Giavarini. Prendiamo in considerazioni gli scarti: Gianmarco ha uno scarto di 1000 punti mentre Andrea, complica un fuori campo inatteso, ha scartato solamente 667 punti.

In generale devo dire che il livello, rispetto agli anni passati, si è alzato veramente tanto sia nella preparazione tecnica che anche nei modelli.
Questo però non deve essere frainteso, non deve essere un pretesto per rendere questa categoria sempre più chiusa e riservata a pochi, anzi.
Come si è potuto constatare in questi ultimi anni, ‘gli adepti’ sono cresciuti e di conseguenza è cresciuta la disponibilità di risorse sia sottor l’aspetto umano che anche per quanto riguarda i modelli disponibili per iniziare.

Per quanto riguarda il Trofeo Grattachecca 2018: si è confermato che l’appuntamento di fine stagione ormai è diventato un must!!

 Rinnovo il grazie a FIAM che ha sponsorizzato i premi e a Valeria che ci ha preparato il pranzo e ci ha trattato con i guanti bianchi.Grazie ai ragazzi del Pallini: Nicola, Eros e Peter che si sono messi a disposizione per la gestione della gara.Grazie al G.A.A.Pallini che ha messo a disposizione il campo. 

Per finire, anche se non ha assolutamente voluto ma è doveroso, vorrei ringraziare mia moglie Sabrina per avermi aiutato a sistemare in italiano questa breve relazione.  

p style="vertical-align: center; text-justify: inter-word;">

All’anno prossimo.   

Emiliano M.

Joomla templates by a4joomla